fbpx
In edicola Monografia

Viaggio nelle antiche città del tufo

Archeo Monografie n. 42 – Aprile/Maggio 2021

Paesi di pietra e gole boscose…

Lí dove la Toscana confina con il Lazio e s’avvicina all’Umbria, esiste un lembo di terra dove il tempo sembra essersi fermato, le case degli uomini sono ricavate nella roccia e le finestre, da lontano, sembrano tanti piccoli occhi che ti osservano. Sono le Città del Tufo, esempi mirabili di mimetismo architettonico e residui sotto quota di un mondo ancora chiuso e ben difeso. Pitigliano, Sorano, Sovana e la città fantasma di Vitozza sono state costruite con il tufo, sul tufo e nel tufo regalando un aspetto cosí omogeneo al paesaggio da rendere quasi impossibile distinguerne i limiti fisici. Ognuna con le sue peculiarità e le sue storie, sono però indissolubilmente accomunate dalla morbida pietra vulcanica, che le rende bellissime, ma, allo stesso tempo, cosí fragili all’erosione del tempo, sempre in perenne ricerca di un precario equilibrio. E se le frane o gli smottamenti sono fenomeni alquanto diffusi, la tenacia delle comunità locali è tale che ogni strappo in questo delicato tessuto urbanistico è sempre stato ricucito con la massima attenzione e celerità. Bisogna anche riconoscere che qui la storia si è impegnata molto lasciando importanti tracce ovunque, dalle monumentali tombe etrusche alle… (continua la lettura in edicola o ABBONATI ORA!)

Scorri il sommario

INTRODUZIONE
Paesi di pietra e gole boscose…

PITIGLIANO
La regina della rupe

SORANO
Il paese di pietra

SOVANA
Nella città delle sirene

ILDEBRANDO DA SOVANA
Il monaco che volle farsi papa

VITOZZA
Nella città fantasma

Ad