fbpx

Argomenti - mostra

Eventi Eventi in corso

I marmi Torlonia – Collezionare capolavori

Torna agli eventi I marmi Torlonia – Collezionare capolavoriRomaMusei Capitolini, Villa Caffarellifino al 27.06.21 (dal 25.09.20) – Le date indicate potrebbero subire variazioni. Oltre 90 le opere selezionate tra i 620 marmi catalogati e appartenenti alla collezione Torlonia, la più prestigiosa collezione privata di sculture antiche: significativa per la storia dell’arte, degli scavi, del restauro, del gusto, della museografia, degli studi archeologici. Fino al 27 giugno 2021 la mostra I marmi Torlonia. Collezionare capolavori sarà visitabile a Roma nella nuova sede espositiva dei Musei Capitolini a Villa Caffarelli. La mostra è il risultato di un’intesa del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo con la Fondazione Torlonia e nello specifico, per il Ministero, della Direzione Generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio con la Soprintendenza Speciale di Roma...

Eventi Eventi conclusi

I martedí da Traiano – Ciclo di incontri online in diretta su Zoom

Torna agli eventi Il ciclo di incontri dei «Martedí da Traiano» si trasferisce online sulla piattaforma Zoom. È possibile partecipare in diretta al prossimo incontro scaricando il programma gratuito Zoom Us. () e collegandosi online all’orario indicato utilizzando i parametri indicati. Prossimo incontro: «Un giorno alle terme» Architettura dei complessi termali e rituale del bagno presso i RomaniMartedì 26 maggio dalle ore 16.30, a cura di Stefania Fogagnolo​​. Zoom cloud meeting martedì 26 maggio 2020ore 16.30 – 17.00 ConferenzaMeeting ID: 460 687 8926 Password: 64579 ore 17.11 – 17.41 DiscussioneMeeting ID: 460 687 8926 Password: 64579 Incontri già effettuati In questa pagina è possibile rivedere le registrazioni video degli incontri già effettuati. Anche l’incontro di Martedí 26 maggio sarà registrato e caricato online qualche giorno dopo l’evento, sul...

Eventi Eventi conclusi

Civis, Civitas, Civilitas

Torna agli eventi Civis, Civitas, CivilitasRoma antica modello di città Roma, Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali fino al 06.09.20 È dedicata alla rappresentazione della città nel suo valore più pieno di espressione della civiltà romana la mostra CIVIS CIVITAS CIVILITAS. Roma antica modello di città, ospitata ai Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali dal 21 dicembre 2019 al 6 settembre 2020. Il progetto espositivo documenta il carattere prettamente urbano della cultura classica. La condivisione degli spazi, degli edifici e delle leggi costituisce la civitas, il fulcro della civiltà romana. La mostra è quindi un viaggio negli spazi e negli edifici delle città dell’Impero, rappresentati nei plastici in gesso del Museo della Civiltà Romana, in gran parte realizzati da Italo Gismondi per la Mostra Augustea della Romanità del 1937. I modelli raffigurano in parte lo stato di...

Eventi Eventi conclusi

Viaggio oltre le tenebre. Tutankhamon Real Experience

Torna agli eventi Viaggio oltre le tenebreTutankhamon Real ExperienceMilano, Palazzo Realefino al 30.08.20 (prorogata) Valva superiore di sarcofago antropoide di Pa-di-Khonsu, Legato Busca, terzo periodo intermedio (X – VIII sec. A.C.). Milano, Civico Museo Archeologico La mostra Viaggio oltre le tenebre. Tutankhamon RealExperience® affronta il tema del mistero della morte e della vita oltremondana restituendogli la complessità e la pluralità che caratterizzarono la civilta egizia. Dopo un suggestivo video introduttivo, la sezione archeologica descrive le credenze oltremondane degli egizi attraverso gli oggetti ritenuti necessari per la sopravvivenza ultraterrena, concepita come un proseguimento di quella quotidiana. I monumenti e gli oggetti antichi possono essere ammirati per il loro significato storico e artistico, ma anche come testimonianze delle aspettative e dei timori, non...

Eventi Eventi conclusi

Ulisse. L’arte e il mito

Torna agli eventi UlisseL’arte e il mitoForlí, Musei San Domenicofino al 31.10.20 (prorogata) All’eroe omerico, eroe dell’esperienza umana, è dedicata la grande mostra «Ulisse. L’arte e il mito» ospitata presso i Musei San Domenico di Forlí, dal 15 febbraio fino al 31 ottobre 2020, a cura della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlí e sotto l’egida di Gianfranco Brunelli, direttore dei progetti espositivi, e del Comitato Scientifico presieduto dal professor Antonio Paolucci e con la main partnership di Intesa Sanpaolo. Il tema indagato è quello di Ulisse e del suo mito, che da oltre tremila anni domina la cultura dell’area mediterranea. Mito universale che si è fatto storia fino a divenire archetipo e immagine e che, oggi come nei millenni trascorsi, trova declinazioni di volta in volta diverse, Basti pensare al Dante del XXVI° canto...

Archeo

Archeo n. 420 – Febbraio 2020

Editoriale Meglio di una casa ben costruita… In una memorabile lezione tenuta lo scorso 26 gennaio al Teatro Argentina, in occasione della seconda conferenza del ciclo «Luce sull’Archeologia» dedicata alla figura di Enea, Antonio Marchetta – professore di lingua e letteratura latina alla «Sapienza» di Roma – ha aperto il suo intervento con il seguente ammonimento: «La memoria è la luce della nostra vita, personale e collettiva; ma della luce della memoria accade come della luce del sole, la quale è sí fonte di vita, ma se la fissiamo in modo sbagliato, può accecarci. Dunque, complesse e controverse sono le dinamiche della memoria nel farsi e disfarsi delle vicende umane». Riferita all’esempio straordinariamente articolato e profondo offerto, in questo caso, dalla dialettica fra memoria troiana e la nuova realtà territoriale del Lazio quale emerge nell’Eneide di Virgilio...

Archeo

Archeo n. 416 – Ottobre 2019

Editoriale Il «dovere» della violenza Interrogata su cosa pensasse della nostra Monografia sul Colosseo – pubblicata nel giugno 2016(n. 13, anche on line su issuu.com) e di cui andavamo, a ragione o meno, piuttosto fieri – una nostra autorevole collaboratrice rispondeva che «non ne voleva neanche sentire parlare»: detestava quell’enorme rudere e, pur essendo costretta a passarci vicino ogni giorno, in lei non era maivenuto meno l’orrore che le evocava quel luogo di mortale violenza, esercitata da uomini su altri uomini, ma anche e soprattutto (ci teneva a sottolineare) da uomini su animali, per giunta al cospetto di una massa esultante e come lobotomizzata per la totale assenza di umana compassione. In un’età non certo esente da violenze di ogni genere, quella simboleggiata dal monumento archeologico piú visitato al mondo continua, tuttavia, a sfuggire alla nostra...

Archeo

Archeo n. 412 – Giugno 2019

Editoriale L’ora di Damasco È forse per un eccesso di cautela – motivato, perché no, da una certa dose di scaramanzia – che nelle nostre passate cronache siriane non abbiamo mai affrontato le sorti di una delle principali istituzioni culturali del Paese vicino-orientale, il Museo Nazionale di Damasco. Situato nella capitale, a pochi minuti dal simbolo della città, la Grande Moschea degli Omayyadi (sorta sui resti di una chiesa bizantina, a sua volta costruita sulle rovine di un santuario romano e, ancor prima, siriaco), il Museo ha superato indenne le tragedie che hanno colpito – e, purtroppo, tuttora investono – la Siria: una condizione fortuita e rara, a fronte di un panorama che, per altri versi, continua a rivelarsi sconsolante (segnaliamo, a questo proposito, la vicenda dello straordinario mosaico trafugato dalla martoriata Apamea, di cui potete leggere alle pp. 8-10)...